Cominciamo col dire che la responsabilità genitoriale, sorge al momento della nascita del figlio e non cessa per effetto della separazione o della cessazione degli effetti civili del matrimonio.  I doveri dei genitori sono espressamente disciplinati dagli artt. 147 e 148 c.c. e derivano direttamente dal dettato costituzionale ( art.2 e 30 Cost.). La consapevole condotta abbandonica del genitore è una chiara violazione di questi doveri in quanto rientra nel novero dei diritti costituzionalmente garantiti.

Ma quando è possibile adire l'autorità giudiziaria per la richiesta di risarcimento del danno, inquadrabile nella categoria del danno non patrimoniale di natura esistenziale?  Non esiste alcun automatismo tra detta violazione e il risarcimento del danno poiché quest’ultimo non è in re ipsa:  il comportamento posto in essere deve avere infatti natura dolosa e il danno deve essere ingiusto ( da perdita, privazione e preclusione) . Invece, nessun rilievo avrà la circostanza che la condotta genitoriale non abbia prodotto nel figlio anche un danno (biologico) alla salute apprezzabile in termini di malattia.

Il danno non patrimoniale derivante da illecito endofamiliare, essendo riconnesso alla lesione del diritto alla qualità di figlio (valore inerente la persona) deve essere liquidato in via equitativa ex artt. 1226 e 2056 c.c. .

I Tribunali che hanno affrontato la problematica hanno individuato un valido criterio di riferimento: il minimo tabellare in uso per la liquidazione del danno da morte del padre. Il criterio viene però prima assoggettato a una serie di correttivi che tengano conto, da un lato della ontologica differenza tra lutto da morte e lutto da abbandono, dall’altra delle effettive conseguenze negative sulla vita del minore.

Per analogia, la normativa varrà anche per i figli delle coppie non coniugate.

 

 

Avv. Maria Garofalo, Milano.

Studio Legale Garofalo, specializzato in diritto di famiglia, avvocato matrimonialista, avvocato divorzista, tutela interessi coniugi e minori.

Studio Legale Milano

Lo Studio Legale Avvocato Garofalo, Milano, ed in particolare l'avv. Maria Garofalo, è specializzato nel trattare casi di dritto di famiglia, come avvocato familiarista, avvocato divorzista, rappresentante del coniuge in negoziazione assistita.    .

Contattaci

In evidenza

  • 11
    Ago '18

    Avvocato Milano: Studio Legale Garofalo

    Lo Studio Legale Garofalo, Milano, opera nell'ambito del diritto di famiglia da oltre vent'anni occupandosi in particolare di casi di separazione, divorzio, affido minori, tutela diritti delle parti, oltre che in ambito di diritto civile per azioni legali relative a contrattualistica. Il servizio offerto dallo Studio Legale nel diritto di famiglia mira ove possibile a favorire la ricerca di un accordo tra gli assistiti, che concili gli interessi della prole o, in assenza di figli minori, i loro interessi.

    Tribunale di Milano

    Per informazioni o per appuntamento: telefono cellulare Avvocato Garofalo  339.65.64.175.
    Il primo incontro è gratuito in caso di conferimento dell'incarico.

  • 01
    Set '18

    La responsabilità genitoriale in caso di abbandono: c.d. illecito endofamiliare

    Cominciamo col dire che la responsabilità genitoriale, sorge al momento della nascita del figlio e non cessa per effetto della separazione o della cessazione degli effetti civili del matrimonio.  I doveri dei genitori sono espressamente disciplinati dagli artt. 147 e 148 c.c. e derivano direttamente dal dettato costituzionale ( art.2 e 30 Cost.). La consapevole condotta abbandonica del genitore è una chiara violazione di questi doveri in quanto rientra nel novero dei diritti costituzionalmente garantiti.

Pubblicazioni


appunti su normativa legale di separazione, divorzio, affido figli, casa coniugale




Disponibile per consultazione online la monografia dell'avvocato Maria Garofalo "Appunti di Diritto di Famiglia": note sulla normativa legislativa di diritto di famiglia: separazione, divorzio, figli minori, assegno mantenimento, assegnazione casa coniugale, tutela patrimonio.

L'avvocato Maria Garofalo si occupa di separazione, divorzio, affido minori, tutela diritti delle parti, nello studio legale di Milano.

Di seguito la monografia completa "Appunti di Diritto di Famiglia" dell'avvocato Maria Garofalo, consultabile online. 

Chiamaci per fissare il tuo appuntamento oggi stesso! Contattaci

Cassazione: sull'assegno di divorzio - 11/07/2018

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, risolvendo un contrasto di giurisprudenza, con la sentenza n. 18287, depositata in data odierna, hanno stabilito che all’assegno di divorzio deve attribuirsi una funzione assistenziale e, in pari misura, compensativa e perequativa.

[Continua]

Addio assegno divorzile in presenza di una nuova relazione

Il Tribunale di Como, a partire dalla sentenza della Corte di Cassazione n. 2732/2018, determina che se l’ex partner ha una relazione con un nuovo compagno perde il mantenimento anche se tra i due non vi è stabile convivenza. Si cerca di fare chiarezza su situazioni in cui l'ex coniuge inizia una nuova relazione con caratteristiche similari a quelle della famiglia e continua a percepire un assegno di mantenimento che grava su situazioni personali già difficili.

Per una informazione più completa: articolo sul quotidiano Repubblica.

Indirizzo Studio Legale

Ufficio Milano

Studio Legale Garofalo
Milano, via degli Scipioni 8
Telefono: +39 02 89055132
Email: info@studioavvocatogarofalo.it